Per pastiglie fuori dal comune

Ciò che matura a lungo fa veramente bene.

Ingredienti pregiati
per pastiglie fuori dal comune

Ingredienti pregiati

per pastiglie fuori dal comune

Le Grether’s Pastilles sono pregiate come gli ingredienti che vengono utilizzati per la loro elaborata produzione eseguita in modo tradizionale. Questo è il motivo per cui le pastiglie sono realizzate con grande cura e soltanto con le materie prime migliori secondo una ricetta originale del 1850.

Proprio perché la maggior parte di prodotti da noi utilizzati è naturale si possono avere delle piccole differenze nella produzione. A seconda dell’intensità del sole o del periodo di raccolta possono variare la dolcezza, il colore o il carattere fruttato delle bacche e dei fiori da noi lavorati.

Anche questo rende le Grether’s Pastilles davvero uniche. 

Ingredienti

Succhi di frutta naturali al 100%

Le Grether’s Pastilles ricevono il loro eccezionale sapore alla frutta dal succo naturale dei frutti maturati al sole. L’intenso aroma nasce dalla lavorazione, effettuata con grandissima cura e attenzione, e dalla perfetta armonia dei pregiati ingredienti tra loro. Vengono utilizzati soltanto frutti selezionati a mano, noti per il loro effetto benefico e calmante. Le Grether’s Pastilles sono disponibili nei gusti al succo di frutta di ribes nero e rosso, ai fiori di sambuco e al mirtillo. 

Glicerina vegetale

Per le Grether’s Pastilles utilizziamo esclusivamente glicerina ricavata da pregiati oli vegetali. Questa versatile sostanza ha un effetto idratante e ammorbidente oltre a stimolare la produzione naturale di saliva. La glicerina aiuta sensibilmente contro la secchezza delle fauci, mitiga le infiammazioni del cavo orale e della faringe e si avvolge come una pellicola protettiva attorno alle corde vocali strapazzate. 

L’alga rossa agar-agar

È l’aggiunta di agar-agar a dare alle Grether’s Pastilles la loro particolare consistenza ed elasticità. Questa gelatina dal sapore neutro viene ricavata dalle alghe rosse delle profondità marine. Questa pregiata materia prima non consente la produzione di massa e sottolinea la qualità esclusiva di ogni singola pastiglia. 

Gelatina pregiata

Nella produzione delle Grether’s Pastilles viene impiegata esclusivamente gelatina alimentare di qualità pregiata. Durante il complesso processo di produzione della gelatina viene realizzato un prodotto puro e sicuro che viene poi lavorato con cura e attenzione insieme alle altre materie prime naturali. 

Sciroppo di maltitolo vegetale

(solo nelle varietà senza zucchero)
Il maltitolo è un dolcificante puramente vegetale ricavato dall’amido di mais. Lo sciroppo di maltitolo contiene, oltre al maltitolo, anche glucosio e polisaccaridi a catena corta. Rispetto al glucosio puro il suo indice glicemico è soltanto del 46%. Lo sciroppo di maltitolo non danneggia i denti. 

Acesulfame K privo di calorie

(solo nelle varietà senza zucchero)
Il prezioso dolcificante è caratterizzato da alto potere dolcificante e grande purezza. Non viene trasformato dall’organismo umano, ma espulso inalterato. L’acesulfame K è privo di calorie e non contiene fonti di fenilalanina. Non sono note reazioni allergiche di alcun tipo a questa sostanza. 

La tua voce è importante per noi

Consigli per la cura della voce

Proprio le persone che fanno grande uso della propria voce e che la utilizzano, per così dire, come strumento di lavoro quotidiano devono trattarla con cura e attenzione. Particolarmente colpiti sono insegnanti, docenti, educatori, cantanti, attori, moderatori, dipendenti di call center ecc. Per queste categorie professionali è obbligatoria una cura intensa e regolare della propria voce. 

Esistono infatti semplici e utili trucchi che aiutano a tenere in forma e a curare la propria voce in modo duraturo per poter affrontare tutte le sfide poste dalla vita (lavorativa) senza diventare afoni o suonare striduli. 

“Immaginate di essere di fronte a una classe di 25-30 ragazzi che alle volte vogliono parlare di cose completamente diverse da ciò che volete voi, soltanto così potrete capire quello che devono affrontare le mie corde vocali ogni giorno. Sono grato per ogni aiuto che può dare sollievo alla mia voce. Non appena noto che la mia bocca diventa secca e che parlare diventa sempre più difficile prendo subito una Grether’s Pastille. Quando parlo la nascondo in bocca dove poi si scioglie lentamente. Il piacevole effetto e il gusto alla frutta mi accompagnano durante tutta la giornata. Nella pausa poi mi concedo un tè bollente. Così evito del tutto la raucedine.”

Consigli per la cura della voce

Riscaldamento per la voce!

Quando hai un appuntamento o una presentazione dovresti concedere alla tua voce un breve programma di riscaldamento per prepararla in modo ottimale al lavoro. Sono sufficienti pochi minuti. Per prima cosa dovresti regolare il tuo respiro. Fai numerosi e profondi respiri consapevoli. Espirando con il naso puoi esercitare le corde vocali facendo dei vocalizzi a bocca chiusa. Per avere una voce bella e piena hai bisogno anche di rilassare la mandibola. Premi con la parte del palmo sotto il pollice (eminenza tenar) sotto le ossa zigomatiche in direzione delle guance e massaggia con movimenti circolari in senso orario tenendo la bocca aperta. Anche sbadigliare, scuotere la testa e fare smorfie aiutano a rilassare la mandibola. Infine fai vibrare tutto il tuo corpo vocalizzando a bocca chiusa. Quindi batti con la superficie delle mani sul petto emettendo suoni come U e A. Cerca di eseguire gli esercizi in uno stato di completo relax.

Bevi molto e bene!

La tua laringe, in caso di sforzo, ha bisogno di assumere regolarmente liquidi per mantenere elasticità. La cosa migliore sarebbe avere sempre una bevanda a portata di mano. Se questo non dovesse essere possibile fai sempre attenzione, prima e dopo le tue “entrate in scena”, di ingerire una quantità sufficiente di liquidi. I più indicati sono bevande poco irritanti e soprattutto calde come acqua (naturale oppure senza anidride carbonica) e tisane alle erbe. Bevande fredde possono avere come conseguenza una contrazione delle corde vocali. Evita anche di bere latte perché questo può contribuire alla formazione di muco.

Provvedere per aria fresca!

La tua voce ha bisogno di ossigeno. Una quantità sufficiente di aria fresca fa bene ai tuoi organi respiratori e ti dà maggior concentrazione, resistenza e slancio. Assolutamente da evitare sono le correnti d’aria, soprattutto con l’aria condizionata. Per precauzione dovresti sempre portare con te una sciarpa o un foulard - anche in estate.

Fai qualcosa di buono per te!

Sfrutta le piccole pause per gustare regolarmente una Grether’s Pastille. Grazie ai suoi ingredienti purissimi porta beneficio al cavo orale e alla faringe, soprattutto ai primi segni di secchezza delle fauci e raucedine. 

Per non farti restare senza voce!

Consigli contro la secchezza delle fauci

La secchezza delle fauci è un problema che quasi tutti conoscono - sia come conseguenza di malattie da raffreddamento, raucedine e reazioni allergiche che anche nella vita di tutti i giorni, ad es. a causa dell’assunzione di particolari alimenti o dopo aver parlato ad alta voce o a lungo. Una persona sana produce ca. 1,5 l di saliva al giorno. Con i suoi minerali ed enzimi questa elimina i batteri nel cavo orale, neutralizza gli acidi e protegge i denti. Una bocca costantemente secca non solo è fastidiosa, ma può anche avere conseguenze spiacevoli come alitosi, carie, infiammazioni delle gengive o addirittura ulcerazioni e funghi nel cavo orale e sulla faringe. In caso di disturbi passeggeri è possibile eliminare le cause con dei semplici metodi. Disturbi prolungati devono invece essere trattati da uno specialista perché la secchezza delle fauci può anche essere il sintomo di una malattia seria. 

Cause della secchezza delle fauci

La causa più comune per la sensazione di secchezza nel cavo orale e della faringe è un’assunzione troppo scarsa di liquidi. Mentre le persone più giovani si dimenticano spesso di bere o si concedono poco tempo per fare delle pause, con l’avanzare dell’età diminuiscono sia la sensazione di sete che la produzione di saliva. Ci sono anche molte medicine hanno come effetto collaterale la secchezza delle fauci. Il consumo regolare di pietanze molto piccanti, salate o contenenti zuccheri, così come alcol, nicotina e caffeina possono causare una sensazione di secchezza in bocca. Persone che respirano regolarmente con la bocca perché il naso è occluso o perché soffrono di raffreddore cronico conoscono la spiacevole sensazione di secchezza di lingua e palato e soffrono per questi sintomi soprattutto durante il riposo notturno. La sensazione di non riuscire a parlare perché la lingua sembra essere incollata al palato ha spesso come conseguenza stress, nervosità e paura di non saper affrontare le situazioni pubbliche o le prove d’esame. 

“Ogni tanto la situazione da noi al reparto di terapia intensiva è piuttosto caotica. Soprattutto quando ci sono casi d’emergenza a volte rimane poco tempo per fare una pausa o per bere qualcosa. Nei momenti di calma naturalmente recupero e faccio attenzione ad assumere liquidi a sufficienza. Ciò nonostante devo sempre continuare a lottare contro una spiacevole secchezza delle fauci. In alcune situazioni mi capita di dover sforzare anche la voce perché ho bisogno di aiuto immediato. Per questo motivo ho sempre una scatola di Grether’s Pastilles in tasca. Non appena sento che la bocca si sta seccando prendo una di queste gustose pastiglie. Funziona velocemente ed è l’ideale per una pausa veloce. E ne porto a sufficienza anche per i miei colleghi.”

Consigli contro la secchezza delle fauci

Fai una cura d’olio!

Per tenere sotto controllo i disturbi cronici e per un ideale clima del cavo orale puoi anche provare una cura a base d’olio. Basta fare ogni giorno uno sciacquo con un cucchiaino da caffè d’olio d’oliva - come quando ci si lava i denti. Tieni in bocca l’olio il più a lungo possibile, anche se all’inizio ti sembra difficile. La muscolatura delle mandibole si abituerà velocemente al movimento. Fai attenzione a sputare completamente l’olio e a sciacquare accuratamente più volte la bocca con acqua. L’olio lega le sostanze nocive delle mucose del cavo orale e non dovrebbe essere ingerito. 

Bevi molto e con regolarità!

Soprattutto facendo sport, se fa molto caldo o in locali estremamente secchi bisogna fare attenzione a ingerire liquidi a sufficienza. Bevi regolarmente molta acqua, tè senza zucchero, succhi di frutta diluiti con acqua o bevande sportive isotoniche per riequilibrare la perdita di liquidi. Tieni sempre una bevanda a portata di mano per sciacquare la bocca di tanto in tanto e per mantenerla costantemente umida. Cerca di bere con regolarità anche quando non hai sete. Dovresti bere almeno 1,5 l di liquidi al giorno - in situazioni d’emergenza come caldo estremo, sforzi fisici o malattie diarroiche la quantità di liquidi necessaria potrebbe essere molto maggiore.

Evita la nicotina!

I fumatori soffrono spesso di secchezza delle fauci. La colpa è della nicotina e del fumo bollente che esiccano le mucose. Spesso, dopo una sigaretta, bastano un bicchiere d’acqua o una gomma da masticare per placare i sintomi. Se i problemi dovessero diventare cronici o così fastidiosi da influenzare negativamente la vita quotidiana si consiglia di smettere di fumare o di ridurre almeno il numero delle sigarette. 

Fai attenzione alla dieta!

Chi si alimenta in modo sano ed equilibrato può già escludere molte cause di secchezza delle fauci. Utilizza preferibilmente ingredienti freschi, condimenti delicati e cerca di usare poco sale. Anche gli alimenti che contengono molto zucchero dovrebbero essere evitati in caso di disturbi gravi dato che lo zucchero lega i liquidi e rende la saliva viscosa. Alcol e caffeina hanno un effetto seccante e dovrebbero essere consumati con moderatezza. Assicurati di assumere dei liquidi supplementari per equilibrare. 

Fai qualcosa di buono per te!

Godi il gusto delle Grether’s Pastilles con regolarità - sia per disturbi acuti che come misura di prevenzione. Grazie ai suoi ingredienti purissimi ti dà una sensazione di beneficio soprattutto ai primi segnali di secchezza delle fauci e di raucedine. 

Masticare aiuta!

Masticare con forza incentiva la produzione naturale di saliva. Abituati, mangiando, a masticare con cura ogni boccone fino a quando non sarà diventato una poltiglia semi-liquida. Per incrementare la produzione di saliva in ogni momento puoi dare dei morsi a carote, sedano o rape oppure fare uso di gomme da masticare senza zucchero. 

Sintomi da raffreddamento

Consigli in caso di mal di gola, raucedine o attacchi di tosse

Gli adulti subiscono solitamente, fino a tre volte l’anno, un raffreddore con le tipiche caratteristiche come tosse, raffreddore e mal di gola. La causa è rappresentata per la maggior parte da agenti patogeni e virus trasmessi per via aerea. Nella maggioranza dei casi una malattia da raffreddamento non presenta particolari problemi ed è completamente curata al più tardi dopo una settimana. Dopo uno o due giorni al massimo il mal di gola, la raucedine, le difficoltà di deglutizione e l’arrossamento dovrebbero essersi notevolmente placati. Tuttavia i disturbi sono fastidiosi e limitano enormemente la vita quotidiana - soprattutto quella lavorativa. Con un paio di semplici provvedimenti è possibile limitare questi disturbi da raffreddamento in modo veloce ed efficiente. 

Consigli in caso di mal di gola, raucedine o attacchi di tosse

Il silenzio è d’oro!

Chi ha mal di gola dovrebbe preservare la propria voce. Con le principali malattie da raffreddamento vengono coinvolte anche la laringe e le corde vocali. Per questo dovresti parlare il meno possibile. Anche sussurrare danneggia la voce in modo supplementare. Se hai qualcosa da dire è preferibile farlo con un livello di voce normale, cercando di essere il più concisi possibile. 

Resta a casa!

Se sei molto stanco, ti senti debole e poco in forma dovresti davvero rimanere a casa e concederti una breve pausa. Magari anche fare un bagno caldo possibilmente con un additivo da bagno contro il raffreddore potrebbe essere una buona idea. Fai la prova, una giornata libera senza stress e senza impegni alle volte può fare miracoli ed è decisamente più sana e più efficace che il trascinarsi dietro un raffreddore. 

Fai più gargarismi possibile!

Mischia mezzo cucchiaino da caffè di sale con ca. 0,4 l di acqua tiepida oppure utilizza un decotto di erbe forte, ad es. di camomilla o di salvia. Prendine una grande sorsata e fai abbondanti gargarismi. In questo modo mantieni umide le mucose e previeni lo svilupparsi dei virus del raffreddore. 

Bere calma il cavo orale e la faringe.

Troppo o troppo poco muco causa irritazioni alla gola e costringe a schiarirsi la voce in continuazione. In questo modo le parti irritate vengono ulteriormente sforzate. Bevande calde o fredde contribuiscono notevolmente a calmare i disturbi. Bevi quello che ti fa sentire bene. Bevande calde come tisane o come acqua e succo di limone possono essere raffinate con un cucchiaio di miele. Speciali tisane per la gola contengono erbe come salvia, camomilla, anice, finocchio o zenzero. 

Fai qualcosa di buono per te!

Sia che ti curi in casa o che tu riesca ad affrontare il lavoro di ogni giorno le Grether’s Pastilles ti aiutano sensibilmente ad affrontare una malattia da raffreddamento. Con i loro ingredienti purissimi danno beneficio al cavo orale e alla faringe, soprattutto ai primi sintomi di malattia. 

Gli ingredienti benefici delle Grether’s Pastilles

Così agisce la preziosa glicerina nella gola e sulla faringe.

La glicerina è un alcol polivalente presente in quasi tutti i grassi e gli oli. La struttura chimica e la funzione di questa sostanza sono note da oltre 200 anni. Dato che la glicerina è un prodotto utilizzabile in molteplici modi viene impiegata in quasi tutti i settori, sia come coadiuvante farmaceutico che come additivo alimentare. Grazie alle sue caratteristiche idratanti ed elasticizzanti la glicerina è un elemento importante delle Grether’s Pastilles - già a partire dalla ricetta originale del 1850. La glicerina, ricavata da pregiati oli vegetali, viene rilasciata dal calore e dalla saliva della bocca tutte le volte che si gustano le Grether’s Pastilles e sviluppa subito la sua azione piacevole e benefica. Incrementa la naturale produzione di saliva, umidifica e calma le mucose irritate nel cavo orale e sulla faringe e si posa come una pellicola protettiva sulle corde vocali strapazzate.

FAQ

Le Grether‘s Pastilles intaccano i denti?

Le varietà senza zucchero Blackcurrant, Redcurrant e Blueberry non intaccano i denti, garantito! In un test scientifico è stato constatato che non provocano né carie né svolgono un’azione erosiva. Inoltre sono state premiate dall’associazione “Toothfriendly International”. 

Le Grether’s Pastilles contengono lattosio?

No. Le Grether’s Pastilles non contengono lattosio. 

Le Grether’s Pastilles contengono conservanti?

No. Le Grether’s Pastilles non contengono sostanze conservanti. Questo vale per tutte le varietà. 

Le Grether’s Pastilles contengono glutine?

No. Le Grether’s Pastilles sono senza glutine.

Si possono gustare le Grether’s Pastilles in gravidanza e durante l’allattamento?

Le Grether’s Pastilles possono essere consumate senza alcun problema in gravidanza e durante l’allattamento. In caso di allergie o intolleranze note verso alcuni singoli ingredienti è meglio rinunciare al consumo oppure consultare un medico per un consiglio. 

Le Grether’s Pastilles sono un prodotto vegetariano?

No. In tutte le varietà delle Grether’s Pastilles è contenuta gelatina alimentare animale.

Si possono ordinare le Grether’s Pastilles direttamente dall’azienda?

Non esiste una distribuzione diretta. Tuttavia al punto Ricerca esercizi puoi trovare i nostri partner (farmacie o drogherie) che offrono le Grether’s Pastilles - online o stazionari. 

Esiste un rischio di BSE consumando le Grether’s Pastilles?

No. Per la produzione delle Grether’s Pastilles viene lavorata esclusivamente la gelatina della cotenna del maiale. In questo modo si può escludere il rischio di BSE.

Le Grether’s Pastilles possono fare insorgere allergie?

Chi reagisce in modo allergico a singoli ingredienti delle Grether’s Pastilles dovrebbe rinunciare al loro consumo - anche se i suddetti ingredienti sono presenti soltanto in concentrazioni ridotte.

Le Grether’s Pastilles possono causare effetti collaterali o interazioni?

Oltre a un potere lassativo per le varietà senza zucchero non sono noti altri effetti collaterali o interazioni.

Le Grether’s Pastilles possono avere un potere lassativo?

Nelle varietà senza zucchero delle Grether‘s Pastilles sono contenute delle sostanze sostitutive allo zucchero che potrebbero avere un potere lassativo se consumate in qualità eccessiva. 

Le confezioni delle Grether’s Pastilles possono essere riciclate?

La pratica confezione in metallo delle Grether’s Pastilles può essere riempita e riutilizzata a piacere. Per questo le Grether’s Pastilles sono disponibili anche nella grande confezione famiglia. In generale le confezioni possono essere eliminate negli speciali contenitori di raccolta - in quasi tutte le comunità e città svizzere il metallo viene raccolto insieme alle confezioni in alluminio oppure separatamente.La busta di ricarica è una confezione realizzata in composti plastici e può essere smaltita con i normali rifiuti domestici. In diverse regioni sono venduti anche speciali sacchi di raccolta in plastica. Puoi trovare ulteriori informazioni relative agli speciali sacchi di raccolta in plastica al seguente indirizzo: www.swissrecycling.ch/wertstoffe/kunststoff

 

 

Esistono Grether’s Pastilles anche in altri gusti?

Dato che per le Grether’s Pastilles vengono utilizzati soltanto ingredienti ed essenze di frutta naturali e pregiati il processo per arrivare alla produzione di una nuova ricetta è molto complicato e richiede molto tempo. Al momento l’assortimento delle Grether’s Pastilles è completo. 

Le Grether’s Pastilles sono indicate anche per i bambini?

Le Grether’s Pastilles sono digeribili anche per i bambini. 

Ricerca esercizi

Grether's Pastilles